Skip to main content

Posts

Showing posts from October, 2012

Nuovo articolo 18: un commento sulla prima sentenza

"La prima pronuncia sul nuovo articolo 18 dello Statuto dei lavoratori fapresagire una stagione giurisprudenziale piena di incertezze. Se, come ha osservato il tribunale di Bologna, la reintegrazione si applica non solo quando il fatto materiale non sussiste, ma anche quando il giudice lo ritenga non idoneo a giustificare il licenziamento, resta sostanzialmente esclusa la possibilità di applicare la sanzione economica. Un risultato paradossale per una riforma che si proponeva di semplificare l'apparato sanzionatorio del licenziamento e di renderne i costi certi ex ante..."
Leggi l'articolo di Maurizio Del Conte, Il nuovo articolo 18 alla prova del tribunale, sul sito di Lavoce.info.

Il testo della sentenza del tribunale di Bologna, sezione Lavoro, 15 ottobre 2012, n. 263 sul sito di Ilsole24ore.com

Il testo della legge 28 giugno 2012, n. 92 Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita, su Normattiva.it.
Vedi anche le circo…

Sul "femmicidio" o "femminicidio"

Il termine "femicide" è stato utilizzato pubblicamente per la prima volta da Diana Russell in occasione del primo Tribunale internazionale sui crimini contro le donne, Bruxelles, 4-8 marzo 1976.
Tradotto in italiano come "femmicidio" compare in una cronaca giornalistica da Bruxelles (quotidiano "La Stampa", 5 marzo 1976) sull'apertura del citato tribunale.
Il termine "femicide", se si consulta Google books Ngram Viewer [link aggiornato il 1. settembre 2014], si è largamente affermato in lingua inglese sul sinonimo (?) "feminicide".



Nelle lingue spagnola e francese, prevalgono invece "feminicidio" e "féminicide".




Il significato del termine in lingua italiana (in cui prevale la traduzione "femminicidio" anziché "femmicidio") non sembra però accogliere la definizione più ampia che ne dà Diana Russell nel suo sito:
After making minor changes in my definition of femicide over the years, I …

Catastrofi naturali e corruzione

Corruption kills di Nicholas Ambraseys e Roger Bilham - ricerca pubblicata sulla rivista Nature nel 2011 - dimostra che la corruzione ha effetti statisticamente significativi sul numero delle vittime in occasione di terremoti.

Un altro studio di cui è autore Raffaele Asquer, The deadly effects of corruption: a cross-national study of natural disasters, 1980-2010, conferma largamente le conclusioni di Ambraseys e Bilham.

Asquer estende però l'ipotesi anche ad altre calamità naturali: eruzioni vulcaniche, frane, alluvioni.

L'archivio (aperto) Sylos Labini

L'archivio si propone di raccogliere la produzione scientifica, gli interventi di attualità politico-economica, le carte d'archivio e altri materiali di documentazione relativi all'attività di Paolo Sylos Labini.

L'archivio risiede sull'Open Archive (definizione) dell’Università della Tuscia.
In data odierna sono disponibili:
  82 scritti scientifici
201 interventi di attualità politico-economica
 46  materiali su Paolo Sylos Labini

L'accesso all'archivio sul sito dell'Associazione Paolo Sylos Labini, oppure sul sito dell'Open Archive dell’Università della Tuscia.

Amore e potere...

non sono poi così distanti.

L'amore dice "per me è bello che tu esista» e accetta anche di non essere ricambiato, magari. Il potere invece dice «è bello che tu esista solo per me" e con tutti i mezzi è pronto a nutrirsi dell'altro, pur di sopravvivere, senza alcuna pietà.  Ma perché arrivare alla follia della distruzione dell'oggetto amato o dell'autodistruzione di sé? Sono storie che assomigliano alle mantidi che decapitano il partner dopo l’accoppiamento o alle falene che trovano la morte nella luce che le attira. Non siamo falene né mantidi, abbiamo l'anima, ma assomigliamo a mantidi e falene quando l'anima si svuota. Dove manca il senso da dare alla propria vita, si pretende che siano le cose e le persone a determinarlo, dall'esterno, generando dipendenze e schiavitù di ogni tipo, che spesso culminano in un'overdose che distrugge o chi dipende o ciò da cui si dipende, o entrambi. È la ferrea e drammatica logica degli amori che non liberano…

Per gli appassionati di biblioteche

Dal 18 settembre scorso è on line il nuovo portale in beta della Harvard University Library

Informazioni sul progetto: Library in transition.

Astor Piazzolla "Libertango"

Caro "Nino"..., di Eric Hobsbawm (1917-2012)