Skip to main content

Posts

Showing posts from October, 2008

I badge di Scribd.com

Il sito Scribd.com “a big online library where everyone can publish original content”, accessibile da marzo 2007, ha aggiunto la possibilità di inserire in siti web, blog e pagine personali dei pulsanti-icone (badge) che indirizzano ai documenti dell’autore o appartenenti a comunità, archiviati nel sito e arricchiti di metadati.

La novità – al momento non conosco altri esempi – mi sembra di particolare importanza perché in questo modo si evita l’elenco dei contributi, si risparmia “spazio” e soprattutto nei blog o nelle pagine personali (come esempio ho attivatoil badge in questo blog nella colonna di destra) si risolve il problema dell’archiviazione e del recupero dei documenti.

Se camminare non è un fatto “naturale” per gli esseri umani…

ma una tecnica del corpo che varia con il variare delle culture, degli stili e delle epoche storiche, come affermava Marcel Mauss nel suo Les techniques du corps una buona idea l’ha avuta l’ingegnere svizzero Karl Müller nel progettare scarpe che simulano (o dovrebbero simulare) la sciolta ed elegante camminata dei Masai (in alto: “Maasai walk”, BBC, The London Marathon 9th April 2008). [Immagine non più disponibile. Una documentazione 
video sul sito del Guardian. Aggiornamento dell'11 giugno 2018]

Sono tuttora costose ma se poco usurabili…
Fonte della notizia:I Masai ci fanno le scarpe, di Marco Belpoliti

Last minute market

Si diffondono consigli su quotidiani e riviste tradizionali e on line per ridurre i consumi energetici e contro lo spreco di risorse. Tra le numerose iniziative, ho selezionato il progetto “Last minute market” coordinato da Andrea Segrè, docente di politica agraria dell’Università di Bologna - che offre servizi per rendere possibile il recupero delle merci invendute, senza valore commerciale.

"Last minute market" [link aggiornato il 5 agosto 2016]

Passeggiate conviviali

Possono essere di vario tipo: naturalistiche, letterarie, storico-artistiche… ma l’elemento fondamentale per la buona riuscita conviviale è dato dalla capacità degli organizzatori di creare suggestioni e di arricchire con vari contributi il percorso. Ecco un veloce resoconto di due di queste passeggiate in Piemontea cui ho partecipato di recente. Domenica 21 settembre, Prarostino
La “camminata pensante”, all’interno della manifestazione Pensieri inpiazza dell’associazione omonima di Pinerolosi è svolta in una zona collinare di intensa vegetazione con soste musicali di un trio clarinetto, violino e violoncello (F. Fantino, E. Puleo, M. Monnet) e la suggestiva rappresentazione di un episodio della Resistenza a Prarostino, Era il tempo delle mele, a cura del Gruppo Teatro Angrona (in alto, una scena). Nel percorso della camminata anche un intervento di F. Tomatis dell’Università di Salerno su “La montagna come esperienza del limite”. Domenica 12 ottobre, valle d’Angrogna
La passeggiata sto…

Cohousing in Italia

Questo stile abitativo sta lentamente interessando il nostro Paese. I motivi possono essere di varia natura: economici, sociali ecc.; diversi anche i tipi di cohousing. Rovistando in rete, ho trovato il sito: http://www.cohousing-italy.com/ che, oltre ad essere ricco di informazioni, annuncia il primo Convegno Nazionale e giornata studio sul tema in data 8 novembre 2008 a Roma.

Il sito Cohousing in Italia[integrazione del 25 agosto 2012]

Il Parc de Bercy di Parigi

Ho rivisitato a fine settembre il Parc de Bercy a Parigi. Piacevole non solo per il paesaggio ma anche per la sosta. Si può leggere in perfetta tranquillità, scrivere anche con il pc (il parco è dotato di wi fi), dipingere qualche scorcio o semplicemente “stare”. Da soli o in compagnia. Un mirabile esempio di ciò che i Francesi chiamano loisir. In apertura, due fotografie scattate al tramonto.
Poco lontano, la Place des vins ospitava stand di cibi e vini locali e offriva la possibilità di pranzare a costi contenuti sedendosi ai tavoli disposti su un prato.