Skip to main content

Posts

Showing posts from February, 2010

Coltivando controvento

Federica Trenti, una giovane coltivatrice diretta anche autrice di Il novecento di Joyce Salvadori Lussu, edito dalla Voci della Luna di Sasso Marconi, ci delinea in un intervento svolto in occasione di un recente incontro a Roma dell'associazione "Gli invisibili" la sua testimonianza disincantata e appassionata sulla situazione in cui versa attualmente l'agricoltura italiana.

“[…] in coscienza vorrei chiedervi di non pensare ad un frutto come se fosse stato immerso nel veleno così come quando acquistate il cibo biologico non fate l’errore di pensare che sia cresciuto spontaneamente ed incontaminato, perché la Terra non lo è più da un pezzo e non ci sono mostri a due teste cui dare la colpa: ora siamo tutti chiamati ad avere nervi saldi per poter fare, insieme, l’inversione di rotta.”

Uso e abuso della vegetazione costiera come bioscudo per contrastare le calamità naturali

Tra le news del portale multilingue "Science and Development Network (SciDev.Net)" viene riportata la notizia di una ricerca condotta da un gruppo internazionale sull'utilizzo della vegetazione costiera, talvolta con piantagioni non adatte, come barriera protettiva contro uragani e tsunami.

I risultati della ricerca: Shelter from the storm? Use and misuse of coastal vegetation bioshields for managing natural disasters-->>

Fonte dell'immagine: Pongamia pinnata flowers.

Il giornalista quasi perfetto

È il titolo di un libro di David Randall (tit. orig.: The universal journalist) pubblicato di recente da Laterza. Denso di esempi e aneddoti, affronta in una successione agile di capitoli e paragrafi competenze, abilità e problematiche che un (buon) giornalista dovrebbe acquisire o affrontare.

Riporto alcuni passi per me significativi.

"Che cos'è una notizia?
Il compito di un giornale è quello di reperire informazioni nuove su questioni di pubblico interesse e di comunicarle ai lettori nel modo più rapido e accurato possibile. Tutto qui. Può fare molte altre cose, ad esempio dir loro che cosa pensa di un film, come si piantano le patate, come si prospetta la giornata per i nati sotto il segno del Toro o perché il governo dovrebbe dimettersi. Ma senza informazioni nuove, si limiterà a commentare cose già note. Saranno interessanti, forse anche stimolanti, ma un commento non è una notizia. Un'informazione sì. (p. 39)

Errori, rettifiche e bufale
[...] Possiamo distinguere sei c…

Avanguardia femminista negli anni '70

La Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma, in collaborazione con Sammlung Verbund di Vienna, dedica una mostra all'avanguardia femminista. 200 opere di 17 artiste che "negli anni Settanta hanno trattato da pioniere temi come il corpo, l'identità femminile e la differenza uomo-donna, oltre ad aver messo in discussione il proprio ruolo attraverso la ricerca di nuovi linguaggi o, anche, utilizzando riferimenti surrealisti e concettuali." Info.

La mostra sarà visitabile fino al 16 maggio 2010.

Fonte dell'immagine: Birgit Jürgenssen, Ohne Titel (Selbst mit Fellchen), 1974.

Meet the media guru: Roger Malina

L’incontro con Roger Malina è previsto per venerdì 26 febbraio alle 19,30 a Milano. "Direttore dell’Osservatorio di Astrofisica di Marsiglia e Responsabile della storica rivista Leonardo edita dal MIT di Boston, Malina condurrà i guristi e il popolo della rete al crocevia tra scienza e umanesimo, la nuova era del digitale."

Tutte le info sull'evento.
Fonte dell'immagine.

Roger Malina, Un manifesto per un osservatorio aperto / An open observatory manifesto.

Comunicazione bene comune

In occasione della nuova normativa approvata lo scorso autunno dal parlamento argentino che regolamenta i servizi di comunicazione audiovisiva, si terrà a Roma un dibattito su questo tema il 23 febbraio 2010.

Ley 26.522. Regúlanse los Servicios de Comunicación Audiovisual en todo el ámbito territorial de la República Argentina.

Nueva Ley de Medios, punto por punto-->>

È ora di rinunciare al PIL... / It is time to abandon GDP...

La rivista Nature in uno degli articoli di fondo del numero corrente (7283, 18 febbraio 2009) interviene sul dibattito relativo al superamento del prodotto interno lordo (PIL) / gross domestic product (GDP) come indicatore di primaria importanza dello sviluppo sociale e del benessere economico. Inevitabile il riferimento (con link aggiornato) al rapporto presentato dalla "Commissione Stiglitz".

Le considerazioni finali delineano l'attuale (auspicabile) fase di transizione:
"Moving away from GDP represents a significant political challenge. For some industries and nations, the mirage of GDP growth is just fine and it is not in their interests to have a truer picture of social well-being and progress. But it is in ours."

Dieci domande all'opposizione Italiana / Ten questions to Italy’s opposition

Geoff Andrews nel suo articolo Beyond Berlusconi: ten questions to Italy’s opposition ripercorre il recente dibattito sulla politica italiana sfociato nella tavola rotonda del 12 febbraio scorso a Birmingham "Prospects for Italy" organizzata da Open University, openDemocracy e Vision.

Le dieci domande (it). [Link aggiornato il 31 luglio 2011]

Le risposte finora rintracciabili in rete:
Enrico Letta
Giuseppe Civati

Lingua italiana: parole da salvare

A B C D E F G I L ...abominio bizza corrusco dappoco ebbro facondia groviglio iattanza lezzo ...

L'elenco e il commento degli insegnanti su 200 parole selezionate per il 6. Premio di scrittura Zanichelli -->>

Il premio, la cui scadenza è prorogata al 15 marzo 2010, si ispira alla nuova edizione del dizionario che tra le novità annovera 2800 "parole da salvare".

Maltempo sulla climatologia

"I cosiddetti 'climascettici' sfruttano ogni errore degli scienziati per sostenere che il riscaldamento climatico non è provocato dalle attività umane Ma le loro accuse contro l’Intergovernmental Panel on Climate Change, l’organismo incaricato di esaminare il cambiamento climatico, sono in malafede..."

La versione ridotta di un articolo pubblicato in lingua olandese su "NRC Handelsblad" (scheda informativa) è disponibile su "Presseurope.eu" con il titolo Gli scettici confondono le acque.

Un invito al dibattito sul treno ad alta velocità (TAV) Torino-Lione...

da parte di nove studiosi, esperti della questione: Andrea Boitani, Bruno Manghi, Luca Mercalli, Marco Ponti, Rémy Prud' Homme, Francesco Ramella, Pippo Ranci, Carlo Scarpa e Francesco Silva.

"Il confronto sulla Tav Torino-Lione si concentra sulla contrapposizione tra un disegno ambizioso di sviluppo e una resistenza locale. Il vero problema sono i costi esorbitanti dell'opera: tra i 15 e i 20 miliardi pari a tre volte il Ponte di Messina. E i benefici? Pochi. Sia in termini di risparmio di tempo (circa un'ora), sia a livello ambientale dati gli alti consumi energetici che la costruzione dell'infrastruttura richiederebbe."

L'articolo su "Lavoce.info".

La Corte costituzionale tedesca e il diritto a un'esistenza dignitosa

"È la fine della più importante e controversa riforma sociale tentata in Germania negli ultimi anni. Il 9 febbraio la Corte costituzionale si è pronunciata contro il sistema di welfare "Hartz IV", istituito nel 2005 dal governo Schroeder e regolarmente accusato di aver contribuito a creare una "nuova povertà" nel paese. Il governo dovrà così ricalcolare gli aiuti versati ai disoccupati e agli indigenti tenendo conto del "diritto fondamentale a un'esistenza dignitosa", ha decretato la Corte..." La notizia su questa importante sentenza continua su "Presseurop.eu".

Il comunicato stampa del 9 febbraio 2010: Standard benefits paid according to the Second Book of the Code of Social Law ("Hartz IV legislation") not constitutional.

Stati uniti: nuovo sito web sul clima

"Climate service: The US National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) announced plans on 8 February to create a 'climate service' charged with collecting and disseminating climate-related data and information [...] new online portal (www.climate.gov)..." il seguito sulle "News briefing: 11 February 2010" della rivista Nature.

Tra i servizi offerti, il Past Weather dà la possibilità di consultare i dati meteorologici forniti dalle stazioni di rilevamento nei vari paesi.
Per convertire velocemente i dati da Fahrenheit a Celsius -->>

Giovani blogger e letteratura khmer

Se scompaiono le lettere, scompare la nazione Se le lettere sono brillanti, la nazione eccelle.
"Questo è un importante proverbio cambogiano ripetuto in classe fin dalle elementari soprattutto dagli insegnanti di letteratura. È il messag[g]io più autorevole a cui si ispirano le giovani generazioni per promuovere la letteratura khmer. Inaspettatamente dei giovani blogger cambogiani hanno ripreso il proverbio e trasformato in realtà, rilanciando i successi letterari di autori delle passate generazioni e creando, al tempo stesso, una propria letteratura promuovendo nuovi talenti grazie alla pubblicazione di testi sia online che su carta..."
La traduzione italiana di Cambodia: Bloggers promote Khmer Literature, di Sopheap Chak sul sito Global Voices.

Altre versioni: Khmer, French, Spanish.


Proposte sui materiali da utilizzare per la ricostruzione di Haiti

"Straw and rubber tyres are among the materials being considered for the rebuilding of Haiti's cities, devastated in last month's (January) earthquake. Many Haitians are still living outside so the country needs quick, cheap solutions for housing its citizens in earthquake-proof buildings..."

L'articolo Scientists suggest tyres and straw for rebuilding Haiti rinvia ad un contributo pubblicato sulla rivista Science di febbraio 2010 che analizza altre proposte.

Regione Marche: progetto pilota per la vendita diretta dei prodotti agroalimentari.

"La Giunta regionale, su proposta del vice presidente e assessore all'Agricoltura, ha approvato i criteri e le modalità per realizzare un progetto di ricerca e un progetto pilota, di 290mila euro complessivi, inerenti la vendita diretta dei prodotti agroalimentari. Un modo, quest'ultimo, per saltare passaggi intermedi, avvicinare produttori e consumatori finali, garantendo qualità e prezzi più vantaggiosi sia per i primi, che per i secondi..." segue il comunicato stampa del 2 febbraio 2010 della Regione Marche.