Skip to main content

Posts

Showing posts from March, 2012

Droni e giornalismo / Drones & journalism

Il fenomeno ha iniziato a prendere piede lo scorso inverno quando alcune spettacolari immagini realizzate da un attivista polacco durante alcuni scontri di piazza a Varsavia sono diventate virali in Rete: nel video si potevano vedere i due fronti delle violenze da una prospettiva che nessun’altra telecamera poteva sfruttare, grazie all’apporto di un drone della RoboKopter, una startup specializzata, fatto decollare sopra la zona interessata. [...] Una nuova legge promulgata dal senato americano ha “aperto” i cieli americani ai droni anche privati e per scopi commerciali. Le uniche limitazioni riguardano aspetti tecnici come il peso, che non deve superare i 2 kg e l’altitudine del volo, che non può essere superiore ai 120m. Di certo la liberalizzazione dei cieli potrebbe essere lo slancio definitivo del settore e favorire lo sdoganamento dei robot volanti presso il giornalismo, libero di operare nella certa legalità. [...]Leggi l'intero articolo - provvisto di link - di Philip Di …

Promuovere la lettura va bene ma...

Si leggeva in stazione: ora è impossibile, ci sono ovunque video pubblicitari fracassoni che impediscono di concentrarsi sia pure su Tex. A giudicare insomma da quanto si vede in Italia è chiaro che la lettura è un passatempo del tutto ozioso, adatto a quei pochi eccentrici a cui andare a scuola piaceva. Gli slogan possono esortare alla lettura, a parole: ma nei fatti la dichiarano vana e snob.
Invito alla lettura dell'intero articolo di Stefano Bartezzaghi su la Repubblica.it, sezione Cultura, 24 marzo 2012.

"Gli scienziati dicono..." / "Scientists say..."

La legge di Gibson, popolare nell’ambiente americano delle pubbliche relazioni, afferma che per ogni esperto esiste un altro esperto di opinione opposta. Ben Goldacre la mette giù diversamente in Bad Science, suggerendo che non c’è in pratica alcuna teoria (per quanto bizzarra) per la quale non si riesca a trovare un articolo scientifico a supporto. In generale possiamo dire che, se si tratta di valutare lo stato dell’arte della conoscenza scientifica, i singoli esperti o estratti frammentari di ricerche non contano nulla.
Segue la traduzione italiana dell'articolo dello scrittore e giornalista Martin Robbins pubblicato sul suo blog nel "Guardian".

Per gli appassionati di mappe storiche

"60,000 mappe storiche, dal 1500 a oggi, tutte a portata di clic. E’ lo straordinario patrimonio offerto da Old Maps Online, il nuovo sito lanciato nei giorni scorsi dall'università di Portsmouth. Una piattaforma, sviluppata dalla società svizzera Klokan, che fonde l’estetica e gli strumenti di navigazione delle Google Maps con le carte e le mappe con cui nel corso dei secoli i nostri antenati hanno disegnato e raccontato il mondo, seguendone lo sviluppo urbanistico e definendone in modo sempre più preciso i contorni..." leggi il seguito della descrizione del portale OldMapsOnline.

Francia: proroga dell'inchiesta pubblica sulla linea Lione-Torino (Lyon Turin LGV-fret) nei comuni interessati.

L'inchiesta pubblica sulle due fasi della parte francese della nuova linea Lione-Chambéry-Torino (aperta dal 16 gennaio) è prorogata al 19 marzo 2012 compreso nei comuni interessati dal tracciato. È l'occasione per informarsi ed esprimersi sulle caratteristiche del progetto.
Tutte le info.

Che cos'è l’enquête publique in Francia?

Per un approfondimento (in lingua francese) sul tema -->>