Skip to main content

Posts

Showing posts from November, 2014

Francia: il (nuovo) rischio amianto / France: le (nouveau) risque amiante

Migliaia le persone che l'Agence régionale de santé (ARS)Île-de-France si propone di contattare perché esposti - tra gli anni 1938 e 1975 - agli effetti della polvere di amianto di una fabbrica vicino a Aulnay-sous-Bois. Secondo quotidiani e riviste francesi gli allievi di tre scuole nelle vicinanze sarebbero 13000.
L'esposizione riguarda abitanti, lavoratori e studenti.

Per approfondire:
- la notizia sull'ANSA
- il sito della città di Aulnay-sous-Bois

Le mappe dell'inquinamento acustico

"Uno dei problemi ambientali più gravi: i rifiuti esposti all’aria? Le scorie tossiche? No: il rumore. Gli Europei, che sono persone tranquille e silenziose (almeno rispetto agli americani) non lo sopportano. Anche perché il continente è uno dei più rumorosi di tutti. Secondo il Noise(Noise Observation and Information Service for Europe – organismo europeo dal nome più che azzeccato), l’osservatorio per l’inquinamento acustico, il Paese più esposto è la Francia (è Parigi è la capitale rumorosa) mentre Germania e Italia si assomigliano (anche se la Germania, a parte i centri più affollati, è molto più quieta)..." continua su Linkiesta.it.

Il particolare della mappa è tratto da WideNoise.

Alexander Grothendieck (1928-2014)

Grothendieck, la scomparsa di un genio che voleva farsi dimenticare, sul sito "Mate Pristem" dell'Università Bocconi.

I dati sulle interrogazioni parlamentari

"Da inizio Legislatura, oltre l’80% delle interrogazioni parlamentari non ha ricevuto risposta. Se questa non è una novità, lo è il fatto che questo strumento, di solito appannaggio dell’opposizione, è stato usato con maggior successo dal Pd. Uno dei compiti che la Costituzione affida al Parlamento è ilcontrollo sull’attività del Governo. Ciò avviene perlopiù attraverso le interrogazioni a risposta scritta che Deputati e Senatori rivolgono ai Ministri. Uno strumento necessario per i controllo e il monitoraggio di come agisce l’Esecutivo..." segue sul blog di Openpolis l'articolo Interrogazioni parlamentari, troppe senza risposta.