Skip to main content

Posts

Showing posts from April, 2015

Volcanes y erupciones: vídeo educativo / Vulcani ed eruzioni: video didattico

I droni: impiego civile e militare

I droni: arma del futuro?: un'analisi approfondita e documentata di Sacha Bacchi, Sistema informativo a schede (SIS): mensile dell'Istituto di ricerche internazionali, Archivio Disarmo, n. 5 2014, 55 p. in .pdf.
Si riportano l'Abstract e l'Indice.
Abstract 
Negli ultimi dieci anni, i sistemi a controllo remoto sono diventati un mezzo di importanza strategica all’interno della strategia americana della Guerra al Terrore. Data la loro tecnologia duale, stiamo assistendo al rapido sviluppo e proliferazione dei droni anche in campo civile. Ma parallelamente al loro impiego incrementale, anche il dibattito sul loro uso aumenta. Questo lavoro affronta le principali questioni relative all’escalation del programma UAV, concentrandosi in sei aree: definizione dei principali sistemi e modalità di impiego, il dibattito internazionale, la proliferazione ed il mercato mondiale, le operazioni della CIA fuori dai teatri di guerra, la legalità del targeted killing tramite droni rispetto…

Terremoto in Nepal, ristabilire i contatti tra le persone

Il sito, in inglese, Restoring Family Links, attivato dalla International Committee of the Red Cross (ICRC), permette di segnalare le persone date per disperse (MISSING) e di controllare i nominativi delle persone che hanno comunicato di essere vivi (I AM ALIVE).

Sul paesaggio: citazione d'autore

Era troppo bello, appunto. Non era soltanto un paesaggio. Era al tempo stesso un dipinto, una musica, una poesia, un insieme complesso, che ti entrava nell'anima e ti avvolgeva, e che avevi paura di lasciare, che ti veniva voglia di sentire ancora di più attorno a te, dentro di te...            Georges Simenon, Cargo.

A Torino una mostra... radiografica

La mostra "Mostrami l’anima" sarà inaugurata oggi, a partire dalle ore 18.30 nelle sale di Spaziobianco, in via Saluzzo 23/bis a Torino; resterà aperta fino al 23 aprile.

"... La mostra è il frutto delle analisi radiografiche di Thierry Radelet, eseguite sulle tavole policrome e sulle sculture originali. I risultati di questa ricerca, effettuata in preparazione del restauro e dello studio tecnico-artistico, sono assolutamente sorprendenti. Radelet scopre, sotto il colore e la patina, l'anima di quei capolavori e la storia che nessuno aveva ancora raccontato. Le correzioni, le sfumature, i ripensamenti, le ombre, i chiodi riportati in superficie, svelano opere nuove e diverse, modernissime, che il bianco e nero ammanta di un alone magico..."

Billie Holiday: cento anni dalla nascita