Skip to main content

Sull'immagine: alcuni spunti

L’immagine come anche il suono, pensiamo ad esempio alla musica, hanno un’efficacia espressiva, non narrativa.

L’attuale tecnologia trasforma l'immagine in spettacolo. Nella sua ripetizione identica e indefinita.
L’immagine non può essere vista e consumata come spettacolo da chi può collocarla nella sequenza temporale della propria esistenza, con tutto il carico emotivo e di senso di cui è impregnata. Soltanto chi è direttamente coinvolto può comporre l’immagine in una narrazione.

Per gli spettatori, al di là della variazione delle tonalità emotive, l’immagine deve essere accompagnata dal racconto di ciò che è successo, dalle responsabilità, da tutto ciò che emerge nella ricostruzione e interpretazione dell’avvenimento.

Nell’immagine, nella comunicazione iconica, "non vi sono tempi, né negazioni semplici, né contrassegni di modi" (Gregory Bateson, Verso un’ecologia della mente).

Comments

Popular posts from this blog

Marco D'Eramo presenta "Il selfie del mondo"

La città turistica come messinscena: un estratto dal saggio di Marco d’Eramo, Il selfie del mondo. Indagine sull’età del turismo, sul sito dell'associazione "cheFare".

Agenda Ambientalista 2018

L’Agenda Ambientalista 2018 con le sue proposte vuole costituire un contributo alla ri-conversione ecologica del Paese rivolto alle forze politiche che si confrontano nella campagna per le elezioni nazionali 2018 e in vista del confronto sul programma del nuovo Governo con il Presidente del Consiglio, che sarà incaricato. Le 23 Associazioni promotrici dell’Agenda Ambientalista 2018 sono: Accademia Kronos, AIIG, Associazione Ambiente e Lavoro, CTS, ENPA, Fare Verde, Federazione Pro Natura, FIAB, Forum Ambientalista, Greenpeace Italia, Gruppo di Intervento Giuridico Onlus, Gruppi di Ricerca Ecologica, Italia Nostra, Legambiente, LIPU, Marevivo, Mountain Wilderness, Rangers d’Italia, SIGEA, Slow Food Italia, TCI, VAS, WWF. LEGGI LE PROPOSTE sul sito del Gruppo d'Intervento Giuridico.