Skip to main content

Promuovere la lettura va bene ma...

Si leggeva in stazione: ora è impossibile, ci sono ovunque video pubblicitari fracassoni che impediscono di concentrarsi sia pure su Tex. A giudicare insomma da quanto si vede in Italia è chiaro che la lettura è un passatempo del tutto ozioso, adatto a quei pochi eccentrici a cui andare a scuola piaceva. Gli slogan possono esortare alla lettura, a parole: ma nei fatti la dichiarano vana e snob.

Invito alla lettura dell'intero articolo di Stefano Bartezzaghi su la Repubblica.it, sezione Cultura, 24 marzo 2012.

Comments

Massimo Oporti said…
Pensa che a 17 anni, studiavo a Torino, e ho letto in pullman "I promessi sposi" per puro piacere (non faceva parte del programma scolastico di quell'anno). Se devo essere sincero però, non mi piaceva molto andare a scuola: e sbagliavo. Ora cerco in tutti i modi di aiutare i miei figli ad amare, com'è giusto, la scuola e a leggere per puro piacere. La famiglia è alla base di tutto ma ce la si può fare anche da soli: con molta difficoltà, magari iniziando proprio da "Tex" alla stazione.
Massimo.

Popular posts from this blog

Derek Walcott "Alla fine di questo verso c'è una porta che si apre"

Derek Walcott (1930-2017) sul sito "Letteratura" di Rai Cultura

About limits of forensic science / Sui limiti della scienza forense

"Wrongful convictions occur with shocking frequency in the United States. A record 166 exonerations were recorded in 2016 by the National Registry of Exonerations, bringing the total since 1989 to nearly 2,000. This represents only a fraction of those who should never have been sent to prison.

In 2005 I produced a documentary showcasing several cases in which flawed forensic analyses helped to get innocent people locked up. Riky Jackson went behind bars for two years because of incorrectly matched fingerprints. Jimmy Ray Bromgard spent nearly 15 years in jail, mainly because of hair comparisons that lacked scientific rigour. Now I’m a scientist who uses data analysis to promote human rights, and I’m disheartened to see these errors continue. That is why I hope that a US federal commission will vote next week to endorse practices that would transform how forensic analysts talk about evidence..." segue su "Nature" l'articolo Label the limits of forensic science,…