Skip to main content

Il diritto al cognome materno: la sentenza della Corte europea dei diritti umani

È stato pubblicato in data odierna - sul sito della Corte europea dei diritti umani - il testo (provvisorio) della sentenza Cusan e Fazzo contro l'Italia per violazione degli articoli 14 (Divieto di discriminazione) e 8 (Diritto al rispetto della vita privata e familiare) della Convenzione europea dei diritti umani.

Comunicato stampa.
Testo (provvisorio) della sentenza, in lingua francese. La sentenza diventerà definitiva tra 3 mesi e potrà subire cambiamenti di forma.

La notizia su ANSA.it.

Per approfondire: Dopo la sentenza europea sul cognome materno: quali possibili scenari?, contributo (11 p. in .pdf) di Elena Malfatti pubblicato sul sito "Consulta online" [integrazione del 10 marzo 2014].

Comments

Popular posts from this blog

Derek Walcott "Alla fine di questo verso c'è una porta che si apre"

Derek Walcott (1930-2017) sul sito "Letteratura" di Rai Cultura

Marco D'Eramo presenta "Il selfie del mondo"

La città turistica come messinscena: un estratto dal saggio di Marco d’Eramo, Il selfie del mondo. Indagine sull’età del turismo, sul sito dell'associazione "cheFare".